Come Creare Un Guardaroba Capsula [ Guida + Freebie ]

Come Creare Un Guardaroba Capsula [ Guida + Freebie ]

Qui troverai tutto ciò di cui hai bisogno per creare il tuo guardaroba capsula. Ho raccolto la mia esperienza in questo post per aiutarti a farlo nel miglior modo possibile, e anche in quello più veloce, economico e sostenibile, perchè si parte da ciò che hai già nel tuo armadio. Sei pronta? Immergiamoci nel tuo cassetto!



Abbiamo visto nel post dedicato come creare un beauty capsula, quindi riguardo al makeup, e
 come ridurre al minimo gli accessori e l'ntimo. Adesso entriamo nel vivo del guardaroba capsula, parlando proprio dell'abbigliamento e degli accessori più importanti, ovvero scarpe e borse. Prima di tutto però, rispondiamo a un paio di domande

COS'è IL GUARDAROBA CAPSULA?


Sebbene molti pensano sia una novità, in realtà il guardaroba capsula nasce negli anni settanta, da Susie Faux, proprietaria della boutique londinese Wardrobe e consiste in un guardaroba praticamente perfetto per ogni occasione composto da un numero limitato di pezzi. Sebbene alcuni abbiano un numero ben preciso di capi nel proprio guardaroba, a me non piace mettere dei limiti così definiti, poichè le esigenze di ognuno di noi sono diverse e bisogna capire prima di tutto di cosa abbiamo più bisogno e poi costruire il nostro guardaroba capsula intorno a queste esigenze: per esempio, se al lavoro ti è richiesto un particolare dress code, ovviamente prediligerai capi che rispecchiano questo dress code, considerando che la tua esigenza primaria è poter avere a disposizione capi per l'ufficio almeno 5 giorni a settimana.

Fondamentalmente il guardaroba capsula è un salvatempo (e aggiungerei anche un salvatasche!) perchè qualora dovessi essere in ritardo a un appuntamento, ti basterà davvero prendere le prime cose che hai a portata di mano nell'armadio e indossarle, perchè il senso di un guardaroba così è proprio di avere capi evergreen che vanno bene con tutto.
 
guardaroba in toni neutri
Nel guardaroba capsula devono esserci capi che stanno bene l'uno con l'altro

 

COME CREARE UN GUARDAROBA CAPSULA?


Non buttare tutto il tuo armadio per ripartire da zero! Sarebbe un grosso errore per l'ambiente e per il tuo portafogli. Bisogna sempre partire da ciò che abbiamo già, rispettare gli abiti e il lavoro di chi li ha ideati e creati, questa è la vera base per iniziare :)

Si comincia dalle cose semplici: tutti gli abiti o gli accessori usurati e ormai inutilizzabili. Liberati di tutti questi capi, oppure meglio ancora riutilizzali se sei una creativa, per dargli una nuova vita.

Continua sempre con le cose semplici, passando adesso a tutti quegli articoli che non ti piacciono più e che non indossi da una vita! La mia vicina di casa, sarta, dice che se una donna non indossa un capo d'abbigliamento da due anni, vuol dire che non lo userà mai più, e ha ragione! Cosa fare di tutti questi oggetti? Facilissimo! Puoi donarli, oppure venderli su una piattaforma di compravendita dell'usato: io per esempio utilizzo Depop, ne ho parlato in un post l'anno scorso (a proposito, se vuoi curiosare tra gli oggetti che ho in vendita sei la benvenuta, e se sei iscritta alla newsletter avrai il 50% di sconto: segui le istruzioni nella email di benvenuto)

Probabilmente ancora più semplice il discorso delle taglie sbagliate: quanti capi abbiamo nell'armadio che non ci entrano più, ma che conserviamo nella speranza di poterli indossare ancora, un giorno? Personalmente, tantissimi! Credo che avessi più articoli di taglie sbagliate, che di quelle giuste! Non serve a niente conservare un capo taglia 40 se siamo ora una 48, ci toglie solo spazio nel cassetto e non diamo la possibilità a quel capo che per noi è troppo piccolo, di essere utilizzato da qualcuno che lo amerà e utilizzerà come abbiamo fatto noi in passato.

A parte i consigli che ti ho dato fin'ora e quelli che ti ho già dato nel precedente post dedicato, ce n'è un altro da tenere sempre in considerazione, specialmente se parliamo di guardaroba capsula, ma non solo in questo caso. Stiamo parlando del conoscere la tua forma corporea per sapere come valorizzarla. Nella serie dedicata alle body shape, ho analizzato punto per punto le varie forme corporee: clessidra, mela, triangolo, triangolo invertito e rettangolo. Se non sai quale sia la tua forma, o hai qualche dubbio, ti consiglio di guardare questo post e fare il semplicissimo test proposto per scoprire quale sia la tua body shape (P.S. c'è anche una checklist gratuitamente scaricabile per te iscrivendoti alla newsletter).

Perchè è così importante? Be', molto semplice: se vestiamo solo con i capi che ci donano di più e valorizzano al meglio la nostra figura, saremo sempre sicure che quel tipo di capo va bene per noi e la nostra fisicità, quindi può tranquillamente far parte del nostro guardaroba capsula, che ricordiamo essere composto da un numero limitato di capi. Per esempio, se sei una clessidra, è inutile tenere nell'armadio abiti sformati o oversize perchè non ti donano; invece, tieni tutti quei capi avvitati, che valorizzano il tuo punto vita. Questi ultimi sono degli alleati nel tuo guardaroba, e quindi saranno sicuramente parte del tuo guardaroba capsula.

Consigli come costruire guardaroba capsula
Consigli per costruire un guardaroba capsula


Fai attenzione anche a colori e tessuti: sebbene quasi tutti consiglino di avere un gurdaroba capsule in colori neutri (beige, bianco, nero, grigio per esempio) e soltanto qualche capo colorato per ravvivare i tuoi look, io credo che questo vari molto da persona a persona: c'è chi riesce a costruire un guardaroba capsula interamente in colori pastello o colori vivaci, e nessuno ti vieta di farlo, ma attenzione! Se non ti senti particolarmente sicura degli abbinamenti di colore o di tessuti, ti consiglio di mantenerti sul basico per non rischiare di sbagliare.

In ogni caso, tutti questi consigli li troverai nel worksheet gratuitamente scaricabile, basta iscriverti alla newsletter qui sotto e te lo invierò via email, e troverai anche una tabella da stampare che ti aiuterà a tenere i progressi della creazione del tuo guardaroba capsula.

Subscribe

* indicates required

COST PER WEAR



Quindi, di cosa hai DAVVERO bisogno per avere un guardaroba completo? Be', dipende dalle tue esigenze, mi spiego: potresti tranquillamente creare un guardaroba capsula che cicla tra la stagione Primavera/Estate e Autunno/Inverno, oppure avere alcuni capi 4 stagioni e cambiare solo alcuni articoli in base al periodo dell'anno. Ricorda però che in un guardaroba di questo tipo va SEMPRE prediletta la qualità rispetto alla quantità, insomma il numero giusto di capi, ma buoni e di ottima fattura che durino nel tempo. La metrica da tenere in considerazione per questo tipo di discorso è sicuramente il Cost Per Wear.

COS'è IL COST PER WEAR E COME CALCOLARLO?


Il cost per wear non è altro che il rapporto tra il costo di un capo, il costo del suo mantenimento e le volte totali in cui lo indosserai. E' praticamente il valore di un oggetto direttamente rapportato all'utilizzo che ne farai.

Facciamo un esempio molto semplice e basico: decidi di acquistare un paio di jeans a 100€: se lo indossassi una sola volta ti sarebbe costato esattamente 100€; se lo indossassi due volte, ti sarebbe costato 50€; se lo indossassi 100 volte, ti sarebbe costato 1€. Cosa significa questo? Che se acquisti un capo di ottima qualità, di un ottimo tessuto anche a 200€ che ti dura una vita intera, avrai fatto un affare se guardi la cosa in una prospettiva a lungo termine perchè, se quel capo da €200 lo indossassi 600 volte, è come se l'avessi pagato 0.33 centesimi. E ti assicuro che quel capo non dovrai più ricomprarlo perchè, sempre se trattato bene, ti durerà tantissimo e sarà stato un investimento per il futuro (ricordiamo che ci sono capi che durano, se trattati bene, anche 20, 30, 40 anni. Io per esempio ho un maglioncino di mia mamma che acquistò quando lei era piccola ed è ancora in condizioni perfette).

Se invece compri un capo da 10€, di qualità e tessuto scadente, e dopo 2 volte che l'hai indossato le cuciture iniziano a scucirsi (e mi è capitato...), devi portarlo dalla sarta che magari prende altri 10€ per ripararlo, quel capo ti sarà costato già 20€. Metti che dopo altre 10 volte che l'hai indossato il tessuto si è rovinato, o si è scolorito, essendo di scarsa qualità, e quindi decidi di buttarlo ("tanto l'ho pagato solo 10€..." quante volte l'abbiamo detto?), il suo cost per wear sarebbe di 1,66€ (10€+10€ di sarta / 12, ovvero il numero di volte che l'hai indossato), che è già meno conveniente, senza contare che dovrai acquistare un altro capo per compensare la perdita di questo che hai appena cestinato.

Quindi, la formula per calcolare il cost per wear è: costo del capo + costo di mantenimento / volte di utilizzo.

spiegazione del cost per wear e formula
Ecco come si calcola il cost per wear e un esempio pratico

Facciamo un altro esempio: vai al centro commerciale e compri un paio di jeans a 40€, sono in saldo quindi pensi siano un affarone, ti fanno magari un po' difetto oppure non sono particolarmente comodi, ma non fa niente, tanto li hai presi in saldo e pagati relativamente poco. Li indossi una volta, due volte, ma ti rendi conto che come jeans per tutti i giorni non sono validi perchè non ti permettono di essere a tuo agio, quindi decidi di darli via. In questo caso, il loro cost per wear sarà di 20€, e dovrai ricomprare un altro paio di jeans adatto alle tue esigenze. Non è molto conveniente...

Trovi un paio di jeans a 300€, è vero che sono tantini, ma ti vanno perfetti (senza considerare che molti negozi online e non permettono il pagamento rateizzato ormai). Decidi di comprarli e te ne innamori, li indossi 3 volte a settimana per 5 anni: considerando che in 5 anni ci sono più o meno 260 settimane, indossandolo per 3 volte a settimana per 260 settimane, li avrai indossati circa 780 volte! Il loro cost per wear sarà di 0.38 centesimi circa (300/780=0.38) e questo sì che è un affare.

Ecco perchè bisogna investire in capi che non passano mai di moda, di buona qualità e versatili, così da avere davvero un grosso risparmio nel lungo termine.

GUARDAROBA CAPSULA


Vediamo insieme un po' di esempi di capi che potrebbero andare benissimo in un guardaroba capsula generale, senza scendere troppo nel dettaglio delle forme corporee (magari approfondiremo per ogni body shape in un altro post). Per ogni articolo, ti farò vedere un paio di alternative.

ABITO


Forse ti sconvolgerà sapere che in effetti abbiamo bisogno di un solo abito nella nostra vita quotidiana, un capo "trasformista" che si adatta facilmente a occasioni formali e non, che è il little black dress, o semplicemente il vestitino nero. Qui in Italia tendiamo spesso a confondere il little black dress con il tubino nero, ma non è così: il tubino nero è, sì, un LBD, ma non è assolutamente l'unico. In questa categoria rientrano appunto tutti quegli abiti piuttosto semplici, evergreen, lunghezza midi possibilmente, immancabili nel guardaroba capsula, ma in generale nel guardaroba di una donna.

Se non sei una fan del nero, puoi sempre optare per altri tipi di colore e fantasia, l'importante è che sia un abito versatile, da usare in più di un'occasione; stesso discorso vale anche per tutti gli altri tipi di capi che vedremo in seguito.
 
In questo post ci sono link di affiliazione. Se compri qualcosa da questi link, non pagherai un centesimo di più, ma io prenderò una piccola commissione, che mi aiuterà a tenere la barca a galla. Grazie!
 
 Clicca sulle foto per visualizzare gli articoli presenti nell'immagine. 
 

 
 

GONNA


Direi che 3 tipologie di gonne sono sufficienti per un guardaroba capsule ben fornito. Ovviamente parliamo di modelli evergreen, che non passano mai di moda, quindi ti sconsiglio vivamente gonne asimmetriche o gonne troppo eleganti che non potresti utilizzare quotidianamente.

Il primo tipo di gonna che non può mancare è quella di jeans, è un'intramontabile, che sia lunga, midi o corta non fa differenza, sceglila in base alla tua fisicità (e ti rimando alla serie sulle body shape che ti ho linkato prima)

Il secondo tipo che non può mancare è la gonna pencil, adatta sia al lavoro che al tempo libero.

Il terzo tipo è sicuramente una gonna a trapezio o a ruota, sempre in base alla tua fisicità.


PANTALONI


Uno in più delle gonne, quindi 4, e avrai tantissime combinazioni di outfit disponibili! Se hai bisogno di pantaloni dal taglio più classico per l'ufficio, ti consiglio di tenere a disposizione un paio di jeans e 3 pantaloni, mentre se non hai di queste esigenze, due jeans e due pantaloni da ciclare all'interno della settimana andranno benissimo. Il taglio e il modello, dipende sempre dalla tua forma corporea.


MAGLIE, MAGLIONI E TOP


Le maglie sono l'unica cosa che secondo me va interamente ciclata al cambio di stagione: per me 6 magliette a manica lunga in autunno / inverno e 6 magliette a manica corta in primavera / estate sono un obbligo, soprattutto se, come me, hai necessità di cambiare la parte di sopra dell'outfit durante la giornata anche due volte, senza contare che spesso durante la settimana magari non si ha il tempo per fare la lavatrice, quindi si ha bisogno di un numero adeguato di maglie per poterne usufruire per una settimana intera.
 
Di top invece, 3 sono perfetti, tenendo in conto che uno di questi può anche essere in un tessuto 4 stagioni ed essere utilizzato come sottogiacca, non solo d'estate. Anche qui, tieni in conto delle linee guida nei post dedicati alle body shape per essere sicura di scegliere il top dello stile adatto alla tua forma.

Stesso identico discorso per i maglioni, 3 sono più che sufficienti per avere un guardaroba fornito, anzi direi anche che vanno bene 2 maglioncini e una felpa se è nel tuo stile.


CAMICIA


La camicia, meglio se bianca, è un'immancabile nel guardaroba: è un capo che salva parecchie situazioni, e ti consiglio di averne sempre una a disposizione in un tessuto leggero così da portarla in estate con le maniche arrotolate e in inverno stratificata al di sotto di blazer o maglioncini.

CARDIGAN E BLAZER


Il blazer non può mancare nel guardaroba capsule, soprattutto se hai un dress code a lavoro. Ti permette di essere elegante o più casual in base a come lo abbini ed è assolutamente un must-have.

Anche un cardigan adatto alle tue forme non può mancare, che va a sostituire il blazer nelle occasioni poco formali e per differenziare un po' i look.


GIACCA


Può sembrare strano, forse eccessivo, ma per me il numero perfetto di giacche o cappotti da avere nell'armadio a disposizione è tre. Una è la giacca di jeans, che è ovviamente un evergreen esattamente come la gonna e i pantaloni in jeans; altro immancabile è il trench, meglio se impermeabile, così da essere protette durante le piogge autunnali, e il terzo è il cappotto di lana, lungo o corto in base alla tua fisicità.



COSTUME DA BAGNO



Sì, mi piace inserire anche in questa lista il costume da bagno: molti non se ne preoccupano, ma è una domanda che può sorgere spontanea! Di quanti costumi hai bisogno? 3! E ti dico il perchè: uno è il costume intero che, a patto che la tua fisicità lo apprezzi (e ti rimando a quest altro post per scoprirlo), è sempre di moda in colori basic e forme semplici; un bikini anch'esso semplice, da tutti i giorni per il mare, e mi piace inserire anche un bikini un po' più elegante nel caso in cui dovessi partecipare a qualche occasione formale a bordo piscina che, in estate, non mancano mai!


ACCESSORI


Veniamo alla parte degli accessori, scarpe e borse nello specifico.

BORSE


Per quanto riguarda le borse, dobbiamo tenere in conto le occasioni d'uso: consiglio comuque di sceglierne in tessuti resistenti, 4 stagioni, e di colori che si abbinino al guardaroba per poterle indossare tranquillamente senza pensare agli abbinamenti.

Nello specifico abbiamo bisogno di: una borsa in uno stile più professionale e abbastanza capiente, da utilizzare per il lavoro, una casual e comoda, va benissimo anche uno zainetto se siamo amanti dei backpack, da utilizzare per tutti quei momenti della giornata in cui non abbiamo particolarmente bisogno di avere uno stile formale, per esempio per andare a fare la spesa, commissioni varie, accompagnare i figli a scuola, ecc... Immancabile una tracollina, di dimensioni medie, perfetta se usciamo a prendere un aperitivo con le amiche, andiamo a fare una passeggiata, diciamo per il tempo libero; infine, due borse "speciali", che sono la borsetta da occasioni particolari, formali, che può essere una bustina, una purse, una borsetta gioiello, e invece una maxi bag comoda per un weekend fuori porta, oppure per viaggi brevi di lavoro.

In tutto avremo 5 borse, una per ogni occasione, per completare i nostri look in base all'occasione d'uso.

SCARPE


Se sei un'amante delle scarpe, tieniti forte perchè potresti avere un mancamento :P Ebbene sì, anche le scarpe rientrano nel guardaroba capsula, e dobbiamo tenere il giusto numero di paia. La cosa principale da tenere in considerazione è che devi necessariamente avere qualche paia di scarpe da utilizzare tutto l'anno, per tutte le stagioni, e poi fare delle piccole variazioni in base al periodo stagionale.

In linea di massima, avere sempre a disposizione un paio di sneaker e due paia di scarpe con il tacco neutre, è una scelta vincente, così avrai sempre l'opportunità di variare calzatura e variare quindi anche il look in base al tipo di scarpa che abbini. Ti rimando a questo post per scoprire la tipologia di scarpa che ti sta meglio in base alla tua fisicità. Fatto ciò, andiamo a fare una divisione in base alla stagione.


PRIMAVERA

In primavera le temperature iniziano a farsi più miti, si può giocare di più sui toni e i colori, quindi consiglio di munirti di due paia di scarpe con il tacco un po' più sbarazzine, anche per spezzare il look con un colore acceso, e ciclarle con le calzature 4 stagioni in colori neutri; se non sei una fan dei colori accesi, scegline in colori sempre basici, ma più leggere.

ESTATE

In estate, dobbiamo assolutamente sentirci libere con i nostri piedini da fata, quindi sicuramente via libera alle scarpe aperte. Due paia di sandali, di cui uno sicuramente una zeppa, sono una scelta saggia per essere al top in estate con qualsiasi look. L'altro sandalo puoi sceglierlo in base ai tuoi gusti, se il tuo fisico te lo permette puoi anche optare per un sandalo basso.

AUTUNNO

In autunno le temperature cominciano a scendere di nuovo, tuttavia almeno qui da me, fino a Ottobre (anche Novembre alle volte), si sta ancora bene ed è il periodo perfetto per indossare i mule se ti piacciono. Puoi prenderne un paio neutri e uno magari a fantasia, oppure se sei più tipa da ballerine o da oxford sono perfette anche quelle! In questo periodo dell'anno mi piacciono anche gli stivaletti open toe; insomma, hai ampia scelta in base ai tuoi gusti.


INVERNO

In Inverno mi piace avere a disposizione una scelta più ampia di scarpe, semplicemente perchè è più facile che si bagnino con la pioggia o si sporchino, quindi preferisco averne un paio di più nel caso in cui decidessi di lavarle oppure avessi necessità di farle asciugare. In linea di massima due paia di stivaletti alla caviglia, o al polpaccio e un paio di stivali alti (che siano cuissardes, stivali al ginocchio, o anche galosce) sono secondo me il numero perfetto. Un solo appunto: nel caso in cui ti piacciano le galosce, consiglio di non prenderli troppo semplici, scegli qualcosa che abbia almeno un dettaglio, che sia una fibbia, un bottone o comunque qualcosa che li "ingentilisca".

guardaroba capsula esempi di stivali invernali
Stivali alla caviglia, al polpaccio e al ginocchio per il guardaroba capsula



ESEMPIO

Ti voglio fare un esempio pratico: prendiamo in esame pochi capi perchè con tutti quelli elencati fin'ora non finiremmo più :P Diciamo che abbiamo a disposizione un paio di jeans e una gonna, due top e un abito, un paio di sneakers e un paio di scarpe alte, un cardigan e un trench. Quante combinazioni si possono fare con questi capi che abbiamo a disposizione?
 
guardaroba capsula esempi di outfit
Con pochi oggetti si possono creare tantissime combinazioni diverse

 Leggi anche: 34 Mascherine Fashion [E Sostenibili] Da Acquistare

Come vedi sono parecchie, e non sono le uniche! Hai notato che nell'ultimo esempio ho utilizzato il vestito insieme al top? In questo caso l'ho usato come una gonna. Non lasciarti intimorire dal numero dei capi, perchè ti assicuro che le combinazioni sono tante, tenendo in conto che un capo d'abbigliamento può essere usato anche in modo diverso così come un accessorio! Per esempio, si potrebbe utilizzare l'abito anche con una gonna diversa sotto e in questo caso diventerebbe un top. Siamo stati troppo abituati nell'ultimo periodo ad avere così tante alternative e così tanti articoli che abbiamo perso di vista ciò di cui realmente abbiamo bisogno. Quindi, se sei pronta a fare questo passo, ad abbracciare il guardaroba capsula per semplificarti la vita (perchè ti assicuro che la semplifica, e di parecchio), scarica gratuitamente il worksheet e utilizzalo insieme a questo post per iniziare a creare il tuo guardaroba capsula :)

Subscribe

* indicates required



HEY, MI IMPORTA CONOSCERE IL TUO PENSIERO!

HAI INIZIATO A CREARE IL TUO GUARDAROBA? TI è UTILE IL WORKSHEET?

CONDIVIDI IL TUO PARERE NEI COMMENTI :)

 
 
 
Ti potrebbe interessare anche:

POSSO CHIEDERTI UN PICCOLO FAVORE?
Se ti piacciono i miei contenuti, mi faresti felicissima se condividessi questo post <3
Forse penserai che sia poco importante, ma per me lo è, e TANTO! Senza le tue condivisioni, non potrei continuare a fare tutto questo. Una condivisione non ti porta via molto tempo, e mi aiuteresti moltissimo, quindi per favore clicca sul tasto condividi e fai conoscere ai tuoi amici l'estistenza di Color Me Fall!
Ti ringrazio davvero tanto, sei grandiosa!
 
grafica per pinterest al post come creare un guardaroba capsula
Pinna questa immagine per leggere l'articolo con calma o per tenerlo a portata di mano!

 
  1. Ciao tesoro, quante cose che non sapevo! Io ho un guardaroba strapieno di vestiti e accessori che stanno lì buttati da mesi. e questo metodo di avere un guardaroba capsula per me sarebbe l'ideale sai! Pochi capi ma facilmente abbinabili e soprattutto tutti indossabili finalmente. Mi hai aperto un mondo Ilaria ❤️ ti aggiornerò presto. Grazie 💖

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Mary! Mi fa piacere che il post ti sia stato utile :) Sì, alla fine ogni donna ha nell'armadio capi che non usa da anni o capi conservati nell'attesa di poterli indossare di nuovo un giorno, non sei l'unica, tranquilla :D L'importante è vestirci con cose che ci fanno stare bene, il resto non serve! Oltre a fare spazio nell'armadio, farà spazio anche nella mente <3 un bacio e a presto!

      Delete